Come restare asciutti durante la corsa

HIGHLIGHTS

• La pioggia scoraggia molti runner e può anche avere un effetto negativo sui piani di allenamento

• Tuttavia, è sufficiente scegliere il giusto abbigliamento per restare al caldo e all'asciutto anche con cattive condizioni climatiche

• È molto importante scegliere indumenti impermeabili e antivento

• Tuttavia, devono anche essere traspiranti, per non sudare eccessivamente

• Oltre a farti restare all'asciutto, gli indumenti da corsa invernali devono anche aumentare la tua visibilità


"Non posso uscire: sta piovendo!" Questa è una scusa che abbiamo usato tutti almeno una volta nella vita. Purtroppo, però, è una scusa che non regge se si usa l'abbigliamento giusto per proteggersi dalle intemperie e dal freddo. Scopri come rimanere asciutto quando vai a correre.

Quando piove è importante mantenere asciutta la propria tenuta da corsa. Dal punto di vista tecnico questo significa valutare due diversi aspetti. I tuoi indumenti devono infatti proteggerti da:

  • la pioggia all'esterno
  • il sudore all'interno

Trovare il giusto abbigliamento da corsa

L'abbigliamento da corsa ASICS utilizza tessuti speciali che contribuiscono a proteggerti, mantenendoti sempre caldo e asciutto. Particolarmente adatte per le giornate piovose sono le maglie realizzate in Softshell.

Questo materiale leggero, costituito da tre sottili strati, è stato concepito per essere:

  • impermeabile e antivento
  • traspirante per rimuovere rapidamente l'umidità dalla pelle
  • termoregolante, ovvero in grado di regolare la temperatura corporea trattenendo l'aria calda a contatto con la pelle

Vestirsi a strati

Inoltre, l'abbigliamento da corsa ASICS è concepito appositamente per consentire la sovrapposizione di più indumenti a seconda delle necessità e delle condizioni atmosferiche.

È possibile combinare opportunamente fino a tre strati:

  1. uno strato esterno per proteggere da vento e pioggia
  2. uno strato intermedio per la termoregolazione e il riscaldamento
  3. uno strato interno o di base per la termoregolazione

In inverno potrebbe essere necessario indossare tutti i tre strati, mentre in primavera ne possono bastare due. Gli indumenti invernali sono disponibili in vari spessori per adattarsi in modo ottimale a qualsiasi temperatura.

Scegliere maglia e pantaloni

Avrai bisogno di indumenti che ti mantengano sempre caldo e asciutto, quindi assicurati di avere:

Maglia da corsa:

  • uno strato esterno in Softshell o Gore Windstopper per proteggerti da vento e pioggia
  • a seconda della temperatura, uno strato di base e/o intermedio in tessuto spazzolato per scaldarti ed espellere il sudore

Pantaloni da corsa:

  • sprinter in tessuto spazzolato per mantenere caldi i muscoli delle gambe, con inserti in Softshell sul davanti per proteggere dalla pioggia
  • se il clima è molto freddo, un paio di pantaloncini da indossare sopra gli sprinter

Visibilità in condizioni di scarsa luminosità

Un altro importante fattore da considerare quando scegli il tuo abbigliamento da corsa invernale è la visibilità. In inverno, quando le giornate sono più brevi e capita più spesso di correre dopo il tramonto, è essenziale per la tua sicurezza essere sempre ben visibile dagli altri utenti della strada.

L'abbigliamento da corsa ASICS è dotato di dettagli riflettenti che garantiscono un'ottima visibilità. Spesso questi dettagli rivestono l'indumento a 360° per essere ben visibili da ogni angolazione. Inoltre, può essere utile portare con sé anche una piccola lampada a LED.
Vuoi sfidare freddo e pioggia? Esplora la nostra collezione di abbigliamento da corsa

 


Articoli correlati

Vestirsi a strati con tempo incerto

Pianificare gli abiti per ogni eventualità è importante per essere sempre a proprio agio e concentrarsi sulle prestazioni con qualsiasi condizione atmosferica. Pertanto, l'abbigliamento deve essere flessibile e facile da trasportare, ma anche proteggere dal vento e dalla pioggia.

Leggi l'articolo

Scegliere la scarpa da corsa giusta

Clifton Bradeley, podologo sportivo specialista dell'apparato muscolo-scheletrico e consulente dell'ASICS Running Clinics, ci fornisce i suoi consigli per scegliere la scarpa da corsa giusta. Svela il mistero delle scarpe da corsa spiegando il significato della terminologia utilizzata.

Leggi l'articolo