CONDIVIDI
Siamo rimasti troppo in casa ed ora è il momento di tornare a una vita quasi normale, con la possibilità di poter uscire, viaggiare da regione a regione, fare quelle piccole cose che davamo per scontate prima di incontrare e conoscere nel cammin di nostra vita, Mr. Covid19.

Sei di Crotone e hai appena iniziato a correre o a camminare?

Sei di passaggio per lavoro o in vacanza?

Bene, ti consiglio alcuni percorsi dove puoi allenarti nella storica e antica città pitagorica fondata nel 710 a.C, dove si allenava e vinceva l’olimpionico Milone da Crotone.

La città con i suoi 70 mila abitanti si affaccia ad est sullo Ionio.

Il clima è decisamente mite e difficilmente si trova un tempo sfavorevole per non star fuori e praticare sport all’aperto.

Esistono vari tipi di percorsi, più o meno impegnativi, questo grazie al territorio che offre non solo vaste pianure, ma anche splendide salite collinari.

Il primo percorso che ti consiglio è quello che guarda costantemente la Costa Ionica. Puoi partire da qualsiasi punto del bellissimo lungomare cittadino, lasciandoti il mare alla tua sinistra direzione sud, per raggiungere il promontorio di Capo Colonna, sono circa 21 km tra andata e ritorno con 2 km di buona e costante salita non appena incrociate la SP49, ma puoi fare anche metà percorso arrivando fino al lido Casa Rossa e tornare indietro per evitare il dislivello (sono 10 km circa).

Crotone mappa 1

Capo Colonna è luogo di culto e di archeologia, dove potrai ammirare, oltre a tutto il paesaggio costiero, una incredibile vista alla città e alcuni paesi limitrofi visti dall’alto, la splendida Colonna del tempio di Hera, il museo archeologico situato proprio sul promontorio, la natura e la bellezza delle colline e a fare da contorno la campagna. Durante il periodo estivo ti consiglio di fare questo percorso al mattino presto perché si attraversano parecchi lidi balneari e dalle otto a mezzanotte potresti avere la compagnia del traffico veicolare.

Crotone colonna

Il secondo percorso che ti consiglio è quello che va a Nord. Partendo sempre da un qualsiasi punto del lungomare, stavolta lasciandoti la costa alla tua destra, puoi andare verso la Capitaneria di Porto, passando per la caserma Pirillo della Guardi di Finanza, da lì si transita sulla strada complanare, con uno sguardo alle automobili perché non c’è marciapiedi, e poi un lunghissimo rettilineo, via delle Conchiglie che ti porta alla spiaggia di Gabella Grande (a/r circa 22 Km), luogo tanto amato dal nostro cantautore Rino Gaetano, probabilmente perché si assapora non solo il profumo di sterminate campagne e traffico quasi inesistente, tanto mare e spiagge bianche da far invidia alle Maldive.

Crotone mapp 2

Personalmente preferisco questo percorso nei periodi autunnali o invernali. Ma va benissimo anche d’estate, magari con qualche passaggio di auto in più.

Il terzo percorso  è quello cittadino. Crotone non è grandissima, ma neppure piccolissima, quindi qui c’è l’imbarazzo della scelta. Intanto da fare al mattino presto perché c’è sempre meno caos e traffico. Se ti piacciono le salite, puoi andare nella città vecchia, tra stretti vicoli e il profumo dei panni stesi ai balconcini, qualche anziano seduto nelle viuzze a oziare o fare qualche lavoretto manuale. Puoi ammirare il Duomo, molte chiesette, il museo e il famoso castello di Carlo V passando all’interno della Villa comunale. Se vuoi ampliare il percorso puoi spingerti verso la zona più nuova di Tufolo/Farina proseguendo per la periferia.

Crotone 2

Il quarto percorso è quello che va verso la frazione di Papanice.

Ci si inoltra nelle strade di campagna verso ovest, dove ti consiglio di seguire la strada principale, la SP52. Qui puoi letteralmente “perderti” nell’entroterra e i suoi saliscendi, decidendo i chilometri che vuoi percorrere, 10, 20, 30, 40 …

Crotone mappa 3

Il quinto, più che un percorso è il consiglio di dove fare le ripetute. Esiste una pista di atletica in via G. da Fiore, proprio di fronte al Marrelli Hospital, che non sarà quella dei tuoi sogni perché non tenuta in uno stato ottimale, ma ci si può lavorare bene.

Un altro posto dove personalmente preferisco fare questo genere di allenamento, è proprio sotto alla Capitaneria di Porto, dove esiste un lungo rettilineo di 1.500m.

In realtà i posti sarebbero tanti, perché esistono come detto in precedenza molte zone di pianura, quindi è solo una questione di scelta individuale.

Ultima consiglio, porta con te sempre il costume perché il bagno a mare dopo l’allenamento è obbligatorio.

Crotone Antonio 2

Benvenuti a Crotone e buona corsa a tutti.

Scritto da
portrait

Antonio Carvelli

Impiegato Pubblica Amministrazione da Crotone

Club: Gruppo Sportivo Interforze Torino

Allenatore: Giovambattista Audia

LA MIA DISCIPLINA
Track & field 10 km Mezza Maratona Maratona
LA MIA DISCIPLINA
track_field 10k half_marathon marathon