LA CORSA MI HA DA SEMPRE TRASMESSO ENERGIA!

Molti di noi pensano che correre stanca e basta e che non abbia nulla a che fare con l’energia.  Io credo invece che la corsa attivi la nostra energia interna.

La Corsa è energia che si sprigiona e noi ricaviamo l’energia da essa.

Pensate a quante volte stare sul divano automaticamente generi voglia di non fare nulla, malumori insensati, tristezza. D’altra parte capisco anche che correre tutti i giorni potrebbe essere troppo.

Nella vita ci vuole EQUILIBRIO sempre, in tutto! Io ho trovato qualche trucchetto e delle strategie che uso con i miei amati amatori.

La prima di tutte è quella di NON guardare l’orologio e correre semplicemente assaporando la libertà che, solo la corsa può trasmettere. Vi assicuro che molto spesso ci facciamo condizionare troppo dai tempi, i battiti e quanto altro. Io mi sono sempre allenata con un vecchio Casio che purtroppo mi ha abbandonata tre anni fa. E voi mi direte “ e come fai con i ritmi?”. Io mi sono sempre ascoltata molto e vorrei che tutti gli atleti lo facessero e si sganciassero un po’ dal dover sempre tenere il tempo. La corsa è semplice. E poi conoscete voi stessi e più saprete gestire gli allenamenti.I TEMPI NON SONO TUTTO! 

La seconda cosa che consiglio è, se possibile quella di CAMBIARE ZONE DI ALLENAMENTO in modo da essere più stimolati e invogliati ad allenarvi. Ogni luogo emana energia diversa che potete assorbire mentre vi allenate. A me capita, ad esempio, ogni qual volta cambio luogo di allenamento, di percepire di meno la fatica e la distanza che vado a percorrere. Alle volte penso “ma… già finito” cosa che magari non mi succede nei percorsi che faccio molto frequentemente. Pensate a quanta energia potreste assorbire da una bella corsa in montagna, su un bel sentiero, in campagna tra i girasoli, al mare o anche in una città se piace. Ogni luogo ha una propria energia da regalare.

Un’altra cosa che mi piace consigliare è quella di CONCEDERSI LO SGARRO nella colazione post corsa. È il momento adatto. Se dovete sgarrare, la mattina, ha l’oro in bocca. Soprattutto post allenamento dove se, mangiate un po’ più di zuccheri o grassi non vi farà di certo male. La vita è bella anche per questo! Propio l'altro giorno mi sono concessa una bella graffa che non sto nemmeno a raccontarvi la bontà. Sublime davvero e soprattutto APPAGANTE sia per il corpo che per l'anima. 

Un altro consiglio che do, soprattutto nei mesi estivi è quello di CORRERE AL MATTINO. È vero, la sveglia puntata presto è un dramma per tanti, perfino per me perché io adoro dormire ma, vi assicuro che è solo questione di abitudine. Appena vi sarete abituati a quella sensazione di freschezza sulla pelle che solo la corsa al mattino presto può darvi, farete fatica a rinunciarvi. In più, avrete tutta la giornata per fare le vostre cose. Un’energia in corpo che vi sentirete invincibili perché avrete attivato nel migliore dei modi tutto il vostro motore interno.

Per ultimo ma non per importanza consiglio anche di andare a LETTO PRESTO, se possibile. Nessuno di noi sarà invogliato a svegliarsi presto con poche ore di sonno. Ma non abbiate paura, se inizierete a svegliarvi presto al mattino la cosa vi verrà naturale dopo pochi giorni. È garantito, automatico, ve lo assicuro, alle 22 vi si chiuderanno bellamente gli occhi in un bel sonno ristoratore.

In questo mese che sono fuori per lavoro e mi trovo a Trapani, sono stata costretta ad attuare questi piccoli escamotage per allenarmi tutti i giorni.

All’inizio, vi devo dire la verità, non ero così energica ma, questo, solo perché il mio corpo doveva abituarsi ai nuovi ritmi.  Ora mi sveglio prima della sveglia e durante il giorno potrei scalare le montagne dall’energia che ho.

Mentalmente poi, svolgere l’allenamento di prima mi permette di “toglierlo” dalla lista delle cose da fare e mi sento automaticamente più “leggera”.

Questi sono solo alcuni dei consigli che posso darvi per assorbire tutta l’energia che la corsa può regalarci. Sono convinta che potete aggiungerli alla vostra lista personale e trarre ancora più beneficio dalla corsa.

Scritto da
portrait

Laura Biagetti

Sport Leader Decathlon Marghera da Preganziol


Club: GS Lammari
Allenatore: Tito Tiberti

La mia disciplina
10 km Allenamento potenziativo Mezza Maratona Maratona

Altri blogs