Testata in Italia, Giappone e Polinesia Francese. Un viaggio di nozze in tutta comodità e sicurezza!

Da quando ha iniziato il mio viaggio di nozze con queste magnifiche nuove Gel-Kayano 26 (colore Mako Blue/Sour Yuzu) ho subito sentito che sarebbero state le migliori compagne di viaggio per i miei piedi, senza ovviamente​ nulla togliere alla mia novella sposa!

Premetto che ho avuto la fortuna ed il piacere di indossare le nuove Gel-Kayano 26 per oltre 20 giorni ininterrottamente: camminate lunghissime, su sterrato ed asfalto, corse corte e lunghe, allenamenti e persino per l’intera scalata del monte Fuji!

Non avevo mai provato delle scarpe da “pronatore”, questo perché pensavo di non averne bisogno (essendo io tendenzialmente “neutro”). Invece ho dovuto ricredermi.

Perché?

Ecco, sul punto ho svolto ricerche e sentito i pareri dei più esperti e finalmente posso condividere con voi quanto ho appreso anche attraverso la mia esperienza personale.

La risposta al quesito è che siamo tutti un po’ pronatori!

Ovviamente questo discorso vale prevalentemente per coloro che sono neutri (e non me ne vogliano i cd. supinatori).

Seppure la Gel-Kayano nasca, appunto, come scarpa da running per soggetti pronatori, questo non vuol dire che la stessa non possa andare bene anche per coloro che non hanno la tendenza a pronare.

Infatti, anche se non ce ne accorgiamo, quando i chilometri accumulati sul “tachimetro” iniziano a diventare parecchi, sia durante un lungo allenamento o una camminata più impegnativa, il nostro piede inizia “inesorabilmente” a cedere verso l’interno. Il discorso vale a maggior ragione per i soggetti più pesanti (come me, peso circa 85 kg). Il motivo di questa predisposizione è facilmente intuibile: fatica. La fatica dei nostri arti inferiori, che a lungo andare tenderanno a cedere ad una falcata meno corretta, più stanca, meno attenta. Questo accade in maniera quasi del tutto “naturale” ed impercettibile.

Ed è proprio in questo momento che la Gel-Kayano 26 - progettata per gli “iper” pronatori - può venire in soccorso alle nostre giunture, dal femore al ginocchio, fino ad arrivare alle nostre piante dei piedi.

Come? Grazie alla tecnologia Duomax ed al Guidance Trusstic System. Tecnologie progettate per sostenere il piede ed evitare l’eccessiva rotazione dello stesso. Il risultato? Comfort e leggerezza.

Camminare per le strade del Giappone non è mai stato così facile. Vi parlo di una media di 25/30 km al giorno! Accompagnati da allenamenti di corsa, lenti e veloci, per “spezzare” la monotonia della camminata.

Sono tornato a Roma, dopo il viaggio di nozze, ed ho continuato ad usarla anche nella quotidianità.

Insomma, la cara vecchia GEL-Kayano 26 si è rivelata una compagna affidabile e decisamente indispensabile per questo mio viaggio e sono sicuro che lo rimarrà anche successivamente.

Dimenticavo! Non a caso, nel Flagship Store ASICS di Tokyo, ho regalato anche alla mia sposa una bellissima Gel-Kayano 26 ed anche lei ne è rimasta affascinata e soddisfatta! Non vi resta che provarla!

GEL-KAYANO™ 26

Goditi il comfort di lusso e un migliore rimbalzo con le scarpe da corsa GEL-KAYANO™ 26 da uomo, con te...

ACQUISTA ORA

Scritto da
portrait

Lorenzo Grillo

Avvocato da Roma

Gruppo di età: 30-35
Club: ABG Team
Allenatore: Luca Desideri

La mia disciplina
Triathlon Track & field Trail run

Altre recensioni