Siamo ancora qui, tra le montagne ed il fango.

Se stai leggendo questa recensione non stai cercando una scarpa semplice, per così dire “da strada”. Hai bisogno di qualcuno a cui affidarti. Non qualcuno. Qualcosa. Vuoi continuare a correre, incessantemente, davanti a qualsiasi ostacolo. Vuoi superarlo senza dover pensare a dove poggerai il piede. Hai bisogno di sicurezza. Hai bisogno di affidarti alla tua scarpa. Hai bisogno della GEL-Fujitrabuco 8.

..e dopo questa intro da trailer della Marvel, incominciamo.

Ragazzi, c’è poco da fare, la cara “vecchia” GEL-Fujitrabuco è un must have di casa ASICS. Volete iniziare a fare allenamenti o gare trail? Dovete averla. Avete in mente una bella scalata? Dovete averla. Hiking nel fine settimana? Dovete averla.

Vi state chiedendo perché? Ora ve lo spiego.

La GEL-Fujitrabuco 8 è la scarpa per eccellenza per le vostre avventure più spericolate.

La grande novità rispetto al modello precedente sta nella sua tomaia, oggi ancor più rinforzata e priva di cuciture che appesantivano un po’ il look della scarpa nella vecchia versione.

Purtroppo per voi, io sono un appassionato della linea Fujitrabuco, dalla LYTE (che ho recensito giusto qualche settimana fa: qui il link) alla PRO, fino a giungere alla GEL-Fujitrabuco 8.

Per me ogni modello è da considerarsi unico ed a sé stante.

La GEL-Fujitrabuco 8 è un insieme di tecnologie che in parte già trovavamo nel modello precedente. Tecnologie che permettono di correre o camminare in tutta sicurezza in qualsiasi ambiente o fondo (anche il più “sconnesso”). Contrariamente alla LYTE ed alle PRO, che sono scarpe prevalentemente da gara visto il loro peso, la GEL-Fujitrabuco8 è la compagna ideale per qualsiasi tipo di attività “fuori strada”: passeggiate, allenamenti, hiking, trekking e via dicendo.

(NDR: Avevo intenzione di portarla con me nel viaggio che avrei fatto alle Seychelles, dove prevedevo di fare numerosi percorsi di trekking, ma purtroppo a causa dell’emergenza attuale del Coronavirus mi è saltato il viaggio e non potrò passeggiare tra le “giungle” di quelle isole con le mie nuove Fuji. Ma non mancherò di sostituire isole con montagne locali!)

Passiamo a qualche dato più tecnico.

Il peso? Invariato, giusto un paio di grammi in più.

Drop? Idem, stessa linea da 8mm.

La nostra GEL-Fujitrabuco 8 è dotata di tutte (e dico tutte) le migliori tecnologie ASICS in campo trail, dall’ASICS GRIP per una trazione 4x4 su ogni terreno, passando per il DUOMAX che concede un supporto aggiuntivo alla pianta del piede in fase di appoggio (per pronatori e non), fino al Rock Protection Plate, uno strato rinforzato per proteggere il piede da rocce affilate.

Ovviamente, come da nome, la Fujitrabuco è provvista di GEL nel tallone che consente un’ammortizzazione che solo ASICS sa garantire.

La tacchettatura della scarpa, come ho avuto modo di spiegare anche nella recensione video che ho fatto la scorsa settimana sul mio canale YouTube che vi invito a guardare, è più prominente rispetto alle sorelle LYTE e PRO. Questo ovviamente rende il modello meno “scattante”, ma sicuramente più protettivo e sicuro!

Non può mancare anche in questo modello la comoda retina “porta-lacci”, per evitare che durante la corsa o camminata restino impigliati da qualche parte.

A voler tirare le somme?

Come ho detto sin dall’inizio di questa recensione, la GEL-Fujitrabuco 8 è un modello di scarpa da sterrato plurivalente, adatto sia a soggetti che si approcciano al mondo del trail, che ad appassionati del trail. Mi sento di consigliarla soprattutto a chi ha un peso superiore agli 85/90 kg; il supporto che ti da questa scarpa è senza eguali.

Per i trail-runner più esperti, tengo a sottolineare che trattasi di una scarpa per andature tra i 4’20’’/km e 4’40’’/km, perfetta per terreni ostici e rocciosi.

Qui il link al prodotto sullo store online ASICS:

GEL-FUJITRABUCO™ 8

Quando corri in condizioni meteo sfavorevoli, la scarpa da trail running GEL-FUJITRABUCO™ 8 ti assicura...

ACQUISTA ORA

Qui la video-recensione di cui sopra:

Scritto da
portrait

Lorenzo Grillo

Avvocato da Roma

Gruppo di età: 30-35
Club: ABG Team
Allenatore: Luca Desideri

La mia disciplina
Triathlon Track & field Trail run

Altre recensioni