CONDIVIDI
E’ stata una festa la prima volta che ci siamo incontrati, un anno fa a Cuneo e da allora di km insieme ne abbiamo fatti tanti. Ed è stata una festa anche a Milano, pochi giorni fa, al primo Meeting ASICS FrontRunner 2018, organizzato in occasione della Stramilano. Un weekend ricco di emozioni in cui si sono ufficialmente uniti al gruppo i nuovi FrontRunner.

In questo primo anno insieme ci siamo conosciuti, uniti, abbiamo condiviso tutte le sfumature della nostra passione: traguardi, fatiche, entusiasmo.

Ci siamo scoperti vicini, nelle nostre diversità; il gruppo è diventato sempre più solido eppure con tanta voglia di crescere ancora.

Per questo abbiamo accolto i nuovi FrontRunner a braccia aperte.

La passione fa questo effetto: non ha limiti né confini e chiede di poter contagiare chi sta attorno.

A Milano abbiamo vissuto tre giornate davvero intense.

Abbiamo corso insieme, abbiamo posato per gli immancabili shooting fotografici, ci siamo divisi tra lo Show Room ASICS (per la presentazione ufficiale del progetto e delle novità ASICS per la prossima stagione) e lo Store di via dei Meravigli, dove ci siamo dati allo shopping sfrenato, con buona pace dei pazientissimi commessi.

Abbiamo riso, scherzato e lavorato insieme sugli obiettivi di quest’anno.

Uno su tutti: ispirare le persone, contagiarle con la nostra passione affinché il movimento e lo sport diventino parte integrante della loro vita e del loro modo di essere. Questo significa il nostro motto: #IMoveMe.

E visto che la passione a noi piace dimostrarla con i fatti, domenica mattina ci siamo presentati al via della Stramilano.

Gloria Robuschi, che sta rientrando ora da un infortunio, si è dovuta accontentare della 5 km ma non avrebbe mai rinunciato a essere dei nostri. Così come Donata Piangerelli, che ormai al termine della gravidanza, ci ha aspettati all’arrivo.

Laura Papagna, Luca Conti, Francesco Mangano, Silvia Schiapparoli, Camilla Corsini, Elisa Adorni, Veronica Signorini e Yana Savechko hanno corso la 10 km, con un pacer speciale: Stefano Baldini. A proposito: grazie Stefano, sempre presente ai meeting, sempre disponibile, pronto a dare consigli ma, soprattutto a imparare. Sei un grande sportivo e una grande persona, ma non lo scopriamo certo oggi!

I più allenati di noi domenica si sono buttati sulla mezza maratona e ci hanno fatto fare un figurone, a partire da Mattia Scalas, che ha chiuso in 1h13’32’’.

Gli altri non sono stati da meno. Luca Guglielmetti, pur avendo annunciato alla vigilia di volerla correre “in scioltezza”, ha chiuso in 1h22’20’’, Giuseppe Laudicina in 1h18’57’’, Edoardo Felici 1h21’24’’, Antonio Carvelli, anche lui reduce da uno stop, in 1h24’20’’,  Claudio Flore in 1h23’50’’, Marco Scanziani in 1h19’37’’, Mattia Pirotti in 1h27’46’’, Tiziano Ballabio in 1h38’54’’, Yuri Faccetti, il nostro pacer, in 1h36’52’’.

Le più brave, però, sono state le ragazze: Ilaria Novelli, la mascotte del gruppo, tanto piccolina quanto tosta, ha portato a casa un nuovo personale, 1h26’31’’. Dopo di lei, sono arrivate al traguardo Laura Cazzaniga in 1h37’15’’, Sara Taiocchi in 1h39’15’’, Veronica Fabrianesi in 1h50’25’’ e Virginia Nanni, in 1h51’25’’. Insomma, un’altra giornata da incorniciare e aggiungere all’album dei ricordi. Salutarsi, domenica pomeriggio, è stata davvero dura. Per fortuna ci rivedremo prestissimo.

Questa nuova avventura è iniziata nel migliore dei modi!

 

ASICS
FRONTRUNNER

frontrunner.home page.on instagram