Il 2022 è appena iniziato e già si prospettano noiosi scenari di gare ed eventi annullati o rinviati, con conseguente abbassamento di morale e motivazione. Per molti runner, la mancanza di obiettivi cadenzati e ben distribuiti durante l’anno rappresenta un ostacolo alla costanza nell’allenamento e – almeno per quanto mi riguarda – al buonumore. Conoscere il nemico, però – visti ormai i due anni di convivenza - aiuta ad affrontarlo meglio: vi propongo qualche idea!

Ciò che ha acceso definitivamente la mia lampadina per la stesura di questo blog è stata una live su Instagram, un venerdì sera… Potrete obiettare che ormai siete stufi delle live e di tutto ciò che ricorda il lockdown, eppure qualche eccezione va fatta.

Il venerdì sera, il coach ASICS FrontRunner Francesco Guerra ha deciso di creare un appuntamento fisso, nel quale vengono discusse specifiche tematiche di corsa. Alcuni argomenti mi sono ormai familiari, ma quando è passato al grafico di come vada strutturato un allenamento collinare per essere veramente considerato tale, mi ha trovata impreparata. Ho preso nota e, da quel momento in poi, un nuovo cassettino della mia memoria è occupato!

Cosa vi voglio dire con questo? Che specialmente se si è in una fase un po’ più consapevole del running (ma di certo non limitatamente a questa), ho riscontrato che un ottimo modo per combattere l’apatia e la mancanza di entusiasmo è quello di ampliare il proprio sapere, in modo specifico sulla corsa, ma anche su tematiche strettamente correlate ad essa, come nutrizione e cross training.

È vero che i momenti di “depressione” si combattono alzandosi dal divano e muovendosi, ma ci sono necessariamente dei giorni di riposo un po’ vuoti e noiosi: bene, è proprio di questi momenti che ho deciso di approfittare per vederci più chiaro. In questo modo, non solo posso acquisire maggiori conoscenze che posso usare su me stessa in future occasioni di allenamento, ma posso anche sostenere un discorso o comunque avere già un’infarinatura quando, per qualche motivo, mi trovo davanti ad un esperto nel settore o se qualcuno mi chiede un consiglio semplice.

Nel team ASICS FrontRunner Italy ci sono tanti esperti da cui trarre spunti interessanti, che vanno dall’alimentazione (Elena), all’allenamento vero e proprio (Francesco, Alessandro, Elisa, Mimmo…) e perfino alla posturologia (Walter), ma nulla vieta che la prossima volta che andate in libreria possiate acquistare qualche saggio su un argomento che vi incuriosisce. Io l’ho fatto, ho acquistato alcuni volumi relativi a sport e nutrizione e non sapete che soddisfazione avere finalmente appreso cosa fanno i “mitici” mitocondri o cosa siano i famosi aminoacidi essenziali e non essenziali: evviva gli integratori, ma volete mettere, sapere esattamente come funzionano sul nostro corpo?

Approfondite e non vi pentirete! Tra l’altro, lo studio fatto senza la pressione di un esame o di qualcuno che vi giudica, credo che sia molto più proficuo!

E adesso, una notizia bomba che vi spronerà ulteriormente! Raccogliete tutto il vostro entusiasmo, aggiornate/curate i vostri canali social e avviate il countdown per l’application phase ASICS FrontRunner2022!

Save the date: 7 febbraio 2022!

Io vi garantisco che far parte di questo team mi ha davvero aiutata durante questi due anni bui… Fosse un blog o una recensione da scrivere, un evento da preparare, una tematica da discutere: tutto questo mi ha aiutata a tenere sempre sia la mente che il corpo in movimento e il mio sorriso ne è uscito indenne.

Un sogno in cui credere è un motore per la vita quotidiana!

Foto Cover by Matteo Ciri

Scritto da
portrait

Federica Ronsivalle

Impiegata da Catania/Roma

Gruppo di età: F35
Club: G.S. Bancari Romani e Life Triathlon Catania

La mia disciplina
Mezza Maratona Triathlon Allenamento potenziativo Swim run Training funzionale 10 km
Maratona

Altri blogs