CONDIVIDI
Una passione è reale solo se è condivisa, dicono. Ed è proprio questa l’essenza del nostro gruppo. ASICS FrontRunner si diventa in un certo senso per caso, per fortuna, perché la tua domanda di iscrizione è stata quella giusta al momento giusto.

Eppure FrontRunner un po’ anche si nasce. Perché quello che ci accomuna non sono tanto i tempi, i luoghi in cui ci alleniamo, le gare che facciamo: tra di noi ci sono velocisti, maratoneti, ultramaratoneti, trailrunner, triatleti, amatori e campioni olimpici.

Ci accomuna invece quella sensazione unica, quel misto di stanchezza ed euforia, fatica e soddisfazione che può regalare una corsa, che sia sui Navigli, nei boschi, sul crinale di una montagna, su una pista d’atletica.

Quando ci siamo conosciuti per la prima volta, a Cuneo, ciascuno di noi veniva da storie ed esperienze diverse, anche da città diverse. Non è stato automatico legare gli uni con gli altri ma è stato semplice: è bastato iniziare a correre insieme.

Da allora è passato meno di un anno e in questi mesi siamo riusciti a costruire un gruppo unito, motivato, affiatato, pur essendo così eterogeneo.

Lo abbiamo costruito condividendo la nostra passione per la corsa, gli allenamenti, le gare, le delusioni e le conquiste. Lo abbiamo costruito negli incontri che i nostri team manager hanno organizzato, a Milano, a Parma, a Firenze, tra shooting fotografici, cene infinite e qualche sgambata notturna. Abbiamo gareggiato insieme, alla Firenze Marathon, alla staffetta della maratona di Parma, e quando non è stato possibile abbiamo seguito a distanza le imprese dei nostri compagni, in una campestre, in una ultramaratona, lungo il crinale dell’Etna.

Abbiamo raccolto scatti, immagini, sensazioni, racconti. Abbiamo testato prodotti e condiviso con l’azienda le nostre sensazioni, per migliorare insieme.

Ciascuno di noi ha dato il suo contributo, in termini di tempo, di esperienza ma soprattutto di entusiasmo.

E questo ci ha fatti diventare grandi, insieme.

Essere un ASICS FrontRunner significa fare tesoro di tutta questa passione e darle voce. Significa non tenerla per sé ma lasciarla espandere, perché possa contagiare tante altre persone.

Ecco perché, per noi, essere un ASICS FrontRunner è insieme una fortuna, un motivo di orgoglio e una bellissima responsabilità.

 E tu, ti lascerai contagiare?

Scritto da
portrait

Luca Conti

imprenditore from Parma

Gruppo di età: M42

Club: Black Bart Triathlon

LA MIA DISCIPLINA
10k olympic_distance_triathlon long_distance_triathlon
LA MIA DISCIPLINA
10k olympic_distance_triathlon long_distance_triathlon

ASICS
FRONTRUNNER

frontrunner.home page.on instagram