GUIDA ALLA
PRONAZIONE

Che cosa si intende per pronazione
e perché è importante?

La pronazione fa parte del naturale movimento del corpo umano e descrive la tendenza del piede a ruotare verso l'interno al fine di distribuire l’impatto al momento di poggiare a terra. Farsi un’idea del proprio tipo di pronazione è utile per trovare un paio di scarpe da corsa adeguate.


Ipopronazione

Appoggio del piede a terra: il lato esterno del tallone tocca terra con un angolo superiore al normale e pronazione ridotta o inesistente, con conseguente accresciuta trasmissione degli urti alla parte inferiore della gamba.

Spinta: pressione sulle dita più piccole all’esterno del piede.

Lesioni: fascite plantare, periostite, distorsioni della caviglia.

Tipo di piede: arcate plantari alte.

Neutro

Appoggio del piede a terra: il piede appoggia sull’esterno del tallone, per poi ruotare verso l’interno (pronare), così da assorbire l’urto e sostenere il peso corporeo.

Spinta: distribuzione uniforme a partire dall’avampiede.

Lesioni: meno probabili grazie ad un’efficace assorbimento degli urti, ma i runner neutri non sono comunque immuni dagli infortuni.

Tipo di piede: arcate plantari di dimensioni normali.

Iperpronazione

Appoggio del piede a terra: il piede appoggia sull’esterno del tallone, per poi ruotare verso l’interno (pronare) in maniera eccessiva, trasferendo il peso sul bordo interno anziché sull’avampiede.

Spinta: a sostenere quasi tutto peso sono l’alluce e il secondo dito.

Lesioni: periostite, fascite plantare, calli, spine calcaneari.

Tipo di piede: Tipo di piede.


Come determinare il proprio tipo di pronazione

Test di pronazione

Analisi video dell’andatura

Un runner viene ripreso mentre corre su un tapis roulant. Il filmato viene rallentato e analizzato nei dettagli da uno specialista ASICS, esperto presso un negozio specializzato, podologo o fisioterapista, che provvederà a illustrarti la tua andatura di corsa e ad aiutarti a scegliere un paio di scarpe da corsa adatto alle tue esigenze.

Mappatura tridimensionale del piede

La versione più avanzata dell’analisi video dell’andatura è rappresentata dalla mappatura tridimensionale del piede che, oltre al video, fa uso di laser e microcamere per creare un’immagine tridimensionale altamente dettagliata. La scansione consente di ottenere un’ampia gamma di informazioni, tra cui altezza dell’arcata plantare e allineamento del tendine di Achille con la gamba, utilizzabili al fine di determinare il tipo di scarpa da corsa adeguato e gettare ulteriore luce sulle possibili cause di lesioni ricorrenti. La mappatura tridimensionale del piede è una risorsa esclusiva ASICS, a disposizione dei clienti presso le cliniche podiatriche ASICS e il punto vendita londinese ASICS, l’unico a disporre in via permanente delle necessarie attrezzature.

Fai visita a un punto vendita ASICS per un’esperta consulenza

Ricevi una consulenza prodotto personalizzata presso uno dei nostri punti vendita specializzati. I membri del personale, altamente competenti, saranno lieti di assisterti offrendoti servizi di prova e diagnostica.

Analisi dei modelli di usura sulle scarpe

Per quanto non forniscano una panoramica completa dell’andatura, i modelli di usura sono in grado di offrire ulteriori indizi sull’impatto subito dai piedi, dandoti un’idea dei punti in cui potresti necessitare di ulteriore sostegno e ammortizzazione.

Per gli ipopronatori/supinatori:

  • A mostrare la maggiore usura è il lato esterno delle scarpe da corsa
  • Se si posano le scarpe da corsa su una superficie piana può risultare visibile una lieve inclinazione verso l’esterno
  • Opzioni per gli ipopronatori

Per i runner neutri:

  • Le suole delle scarpe da corsa mostrano un modello di usura a forma di S, dal lato esterno (laterale) del tallone fino all’alluce
  • Se si posano le scarpe da corsa su una superficie piana non risulta solitamente alcuna inclinazione<
  • Opzioni per i pronatori neutri

 

Per gli iperpronatori:

  • Usura maggiore sul lato interno del tallone e sotto l’avampiede, soprattutto in corrispondenza dell’alluce
  • Se si posano le scarpe da corsa su una superficie piana può risultare visibile un’inclinazione verso l’interno
  • Opzioni per gli iperpronatori


 

Scegliere il giusto tipo di scarpa da corsa

Una volta determinato il tuo tipo di pronazione, potrai scegliere una scarpa dotata di caratteristiche ottimali quanto a sostegno e ammortizzazione.

Ipopronatori

Scarpe da corsa ammortizzate

Dal momento che gli ipopronatori (altresì noti come supinatori) tendono a essere inclini alle lesioni da urto come le fratture da stress, è opportuno scegliere una scarpa da corsa neutra con un elevato livello di ammortizzazione, come ad esempio il modello GEL-Cumulus®.

  • Ammortizzazione a livello dell’intersuola per un maggiore assorbimento degli urti
  • Ammortizzazione lungo il bordo esterno della scarpa da corsa al fine di controbilanciare la rullata del piede verso l’esterno
  • Ammortizzazione nel tallone
  • Flessibilità per contribuire a una distribuzione uniforme dell’impatto

Opzioni per gli ipopronatori

Pronatori neutri

Scarpe da corsa neutre

I runner con una pronazione normale possono scegliere tra un’ampia gamma di calzature, ma le scarpe da corsa neutre specializzate in grado di offrire ammortizzazione e sostegno rappresentano un’opzione ottimale. Per i runner neutri, le GEL-Nimbus® sono il più popolare modello ammortizzante.

  • Le scarpe da corsa ammortizzate neutre promuovono il naturale movimento del piede.
  • È possibile che i principianti decidano di iniziare con una scarpa ammortizzante al fine di garantirsi il massimo sostegno durante il processo di rafforzamento dei muscoli.
  • Alcuni runner potrebbero invece preferire scarpe da corsa naturali, tali da offrire una maggiore sensazione di contatto con il terreno.

Opzioni per i pronatori neutri

Iperpronatori

Scarpe da corsa per stabilità

Gli iperpronatori necessitano del massimo sostegno, di un’ammortizzazione strutturata e di stabilità. GEL-Kayano® si annovera fra i più popolari modelli ad ammortizzazione strutturata.

  • Le scarpe da corsa per stabilità contribuiscono a distribuire l’impatto della corsa in maniera più efficace al fine di minimizzare la pronazione.
  • Post-supporto mediale, talvolta esteso al tallone.
  • Le intersuole rigide offrono sostegno all’arcata plantare per i piedi più piatti.
  • Nei casi più estremi di iperpronazione potrebbe risultare opportuna una scarpa finalizzata al controllo del movimento e dotata di ammortizzazione extra.

Opzioni per gli iperpronatori

Thank you for visiting our online store.

You have been redirected to the ASICS IT site, which delivers to